domenica 22 febbraio 2009

Sfumeremo

(Opera di Paolo Caddeo, Il mare dell'Oblio)

Sfumeremo come il Tramonto
smagliati fino a trasparire
scopati dal Caso distratto
bavosi di rimpianto
implosi
sardonici nel pozzo della sera
soli
con l'onore che il nulla concede
ai suoi aborti immiseriti
sgloriati di Poesia.

2 commenti:

moon ha detto...

il tramonto è il momento migliore per sfumare tutto, pensieri, emozioni, in solitudine o in compagnia

Atteone ha detto...

...già, è un simbolo che si presta alla distensione dei ( o nei) sensi...o che apre al superamento anche della sensibilità, forse al nulla, forse al tutto. Grazie Moon.