sabato 13 febbraio 2010

Nichilistico amore

(Opera di Zdzislaw Beksinski)

Nulla ho da dire

se non gli unici occhi che amo

l’unico bianco che vedo

le mani di neve che prego

pergamene di corpo

e di spasmi acerbi figli

Nulla da dire

se non gli unici occhi che amo

del tempo blandizie e boria

fra vapori d’inferno e d’infinito ugge

l’unica carne che mangio

al cascare del cielo

al cascare del tempo

al cascare del vuoto

dentro al tutto che non conosco.

4 commenti:

martita ha detto...

sempre nichilistico, l'amore
moon

Atteone ha detto...

...è a volte forse il punto in cui l'Essere guarda in faccia il Nulla. Grazie del tuo prezioso passaggio.

lady of shalott ha detto...

..è questo il mio amore, un amore che annichilisce tutto il resto e vive di sè, e morirà di sè...

Atteone ha detto...

... nel suicidio dell'amore che trapassa d'amore il nulla è tutto...grazie mille Lady del tuo passaggio e del tuo profondo e sincero commento, felici cose*